Cabaret " Penso Positivo" di Alessandro Bencivenga

ALESSANDRO BENCIVENGA,  a Rovereto risate benefiche.

da il TRENTINO  di giovedi 17 dicembre 2009 (n.mo.)

 

 

Situazioni spassose, momenti troppo assurdi per essere veri, insomma "angoli di vita vissuta" Alessandro Bencivenga presenta il suo spettacolo "Angoli di vita vissuta anche in lavatrice", di scena al teatro Rosmini di Rovereto. Sul palco anche Gilberto Simoni. Uno spettacolo il cui ricavato sarà devoluto all'Associazione Trentina Fibrosi Cistica. Un'ora e mezza di cabaret frizzante e pieno di brio, un viaggio attraverso le esperienze e i ricordi, letti e riletti attraverso la lente della comicità. " dietro a questa serata c'è un grande lavoro di squadra-commenta Alessandro Bencivenga- . Voglio ringraziare per la loro partecipazione e la loro collaborazione entusiasta gli studenti dell'Istituto don Milani - Depero di Rovereto, assieme al preside Silvio Cattani, e agli insegnanti che hanno aderito con grande slancio all'iniziativa. I ragazzi saranno coinvolti".

Uno spettacolo che tra improbabili incontri amorosi, immondizie da buttare via, cani da portare a passeggio, figli che arrivano e crescono , fa scoprire gli angoli divertenti del vivere di tutti i giorni, piccole scintille che, se mostrate fanno vedere come il mondo sia pieno di sorprese . Attore di grande fisicità scenica, capace di cogliere il momento, di entrare e uscire dal personaggio, coinvolgendo il pubblico con il suo estro, Alessandro Bencivenga ci porta in un mondo originale dove i dialetti si fondono.

La collaborazione con l'Associazione Trentina Fibrosi Cistica è frutto di una grande amicizia " Ho conosciuto la presidente della Associazione Fibrosi Cistica Onlus Bruna Cainelli   - commenta Bencivenga, spiegando il motivo per il quale ha deciso di " mettersi al servizio" di una giusta causa - in occasione di un programma televisivo in cui lei ha voluto parlare del tema che le sta a cuore. (n.mo.)