Fiera di Santa Lucia

ALLIEVI POMPIERI E SOLIDARIERTA'.

di Roberto Franceschini.

 

SARDAGNA. I nostri vigili del fuoco volontari non finiscono mai di stupirci.
Una ne fanno e cento ne pensano, pur di contribuire con il loro impegno al bene della comunità, o per sostenere delle associazioni impegnate nel campo socio-sanitario. Un esempio che può ben valere  per tutti i corpi dei pompieri volontari del Trentino, è quello profuso dai volontari di Sardagna ( sobborgo della città capoluogo), diretti dal comandante Michele Webber , in occasione della Fiera di Santa Lucia (12-13 dicembre 2009) nel centro storico di Trento.
Assieme all'Associazione Trentina Fibrosi Cistica , presieduta da Bruna Cainelli, gli allievi del corpo Alessia Gaddo, Mirko Tamanini, Gianni Degasperi, Gianluca Janes, Roberta Lovise, Deborah Capra, Simone Bragagna, con gli istruttori Fabio Capra e Massimo Bragagna, hanno allestito un banchetto per la vendita di oggetti regalo in occasione del Natale. L'intero ricavato sarà devoluto all'associazione che da anni si batte per sconfiggere questa malattia genetica (comunemente denominata mucoviscidosi), che colpisce un bambino ogni 2500 nati.
In assoluto la malattia genetica più diffusa nel nostro Paese e della quale oltre tre milioni di italiani  sono portatori sani a loro insaputa. Dunque non solo interventi antincendio e nell'ambito della protezione civile, da parte dei pompieri volontari, ma anche un forte e convinto impegno per sconfiggere questa malattia ereditaria, che è possibile debellare grazie alla ricerca scientifica e alla raccolta di fondi.