Ricovero in ospedale e fibrosi cistica

Quando il medico considera necessario il ricovero?



Ti dovresti sempre sentire libero di chiedere al tuo medico perché ti ha ricoverato, ma in ogni caso ecco alcune delle ragioni più comuni per un ricovero;
1) grave infezione che impedisce le attività della vita quotidiana;
2) altri problemi come ad esempio perdita di peso o diminuzione respiratoria, che possono essere predittori di un peggioramento della salute;
3) occlusione intestinale;
4) controllo generale periodico.
La durata del ricovero varia in funzione della natura dei problemi riscontrati e della frequenza dei ricoveri stessi. Per i problemi respiratori puoi essere ricoverato per una o due settimane, mentre per una occlusione intestinale sono solitamente sufficienti due o tre giorni.
In funzione delle tue condizioni di salute e della ragione del ricovero il medico ti può permettere di lasciare l’ospedale per alcune ore al giorno durante il tuo ricovero. Alcune volte la terapia può essere conclusa a casa.

Controllo delle infezioni e problema “cepacia”

Cepacia ( Burkholderia cepacia) è un germe che i pazienti con FC possono prendere facilmente poiché si trova nell’ambiente esterno o stando a contatto con altri pazienti che ne sono infetti. Si tratta di un germe che può scatenare nei pazienti con FC infezioni scarsamente sensibili alle cure antibiotiche. Per questa ragione i pazienti che hanno questo germe nei bronchi al ricovero non dividono le stanze e l’attrezzatura con altri pazienti e vengono sottoposti a norme particolari di isolamento.
I pazienti con FC che vivono insieme ( p.e. fratelli e sorelle) di solito dividono gli stessi germi. L’abitudine di lavarsi bene le mani e a una corretta igiene personale, unitamente alla buona ed efficiente cura degli ausili respiratori , aiutano a diminuire la diffusione dei germi.