24 Ore di Solidarietà

 
 

Trento 26 - 27 Settembre 2015

In una splendida giornata di sole, si è svolta la 4 edizione della "24 Ore di Solidarietà" Camminiamo per la ricerca. La manifestazione è organizzata per la sensibilizzazione della fibrosi cistica e raccogliere fondi necessari per il completamento economico del progetto di ricerca adottato dall'Associazione Trentina dal CIBIO di Trento con la collaborazione del Centro Provinciale per la cura della Fibrosi Cistica, diretto dal dott. Ermanno Baldo dell'Ospedale Santa Maria del Carmine di Rovereto. Il progetto, che ha come responsabile il Prof. Oliver Jousson, prevede lo studio delle infezioni, tramite l'escreato del singolo paziente e viene cosi mirata la cura. La collaborazione del Centro Provinciale è fondamentale perché l'escreato raccolto viene inviato, in forma anonima, per lo studio e l'individuazione del farmaco migliore ed in brevissimo tempo si possono attuare le cure più efficaci.
Come sempre una grande partecipazioni di volontari ha permesso di poter ancora una volta essere presenti in questa magnifica piazza per sensibilizzare e far capire gli aspetti e le difficoltà di chi vive con la fibrosi cistica. 
Un grazie di cuore a tutti coloro che con grande entusiasmo e partecipazione si sono resi disponibili a sostenerci con le loro iniziative: Radio Dolomiti, con la sempre piacevole e instancabile presentazione di Gianluca Pedretti, i fotografi Stefano e Manuela presenti giorno e notte per documentare con le foto la manifestazione, Gli Arcieri de Persen con giochi e vestiti dell'epoca , le opere della pittrice Annarita Baviero e dello  scultore Bruno Polo hanno  riscosso un grande successo di pubblico il Coro Alpino Trentino di Gardolo, diretto dal Maestro Tomasi Franco sono stati come sempre molto bravi. La presenza  di Aldo Vindimian al violino, e di Michele Weiss, al pianoforte, hanno presentato le loro musiche entusiasmando il folto pubblico presente. Gli amizi della Zirmonica, il Nordic Walking l'Associazione Arcobaleno,  Un cuore per un sorriso i Clown di corsia dell'Associazione Aiutiamoli a vivere, lo Judo con A.S.D. Dojo con i Maestri Dario Tarabelli, Angelica e Giovanni, hanno contribuito in maniera splendida alla riuscita della manifestazione. Grandi come sempre gli amici della 100 km, con alla guida Giancarlo Zaniboni, che per il terzo anno consecutivo hanno partecipato a questa iniziativa correndo all'interno della camminata alternandovi per circa 10 ore. Anche quest'anno il percorso è stato completato con successo portando a turno un contenitore con all'interno la promessa dell'atleta firmata da tutti i partecipanti. Tutto questo sotto l'occhio vigile dei Volontari della Croce Rossa di Bedollo.

Va ricordato che Giuseppe Bettini ha percorso da solo 42,600 km nel tempo di 4 ore esatte. Successivamente  ha anche vinto lo scarpone di legno preparato dallo scultore Bruno Polo dichiarando il peso di 1.705  ( il peso esatto dello scarpone era  kg 1.710)  e messo in mostra per indovinare il peso. Lo vinceva chi si avvicinava maggiormente al peso senza superarlo. 

Tutte le splendide immagini fotografiche sono state eseguite da Stefano Pegoretti e

Tutti insieme, con Voi che avete camminato o corso durante le 24 ore abbiamo contribuito a far conoscere e sensibilizzare verso la fibrosi cistica ed il nuovo progetto di ricerca, per cercare di dare sempre migliori cure e assistenza verso chi è colpito da questa grave patologia. Da oggi però possiamo contare su nuovi amici che  si sono affiancati agli amici di sempre formando un gruppo sempre più numeroso e sempre più convinto che insieme ce la possiamo fare di VINCERE LA FIBROSI CISTICA.

Un GRAZIE di cuore a tutti. 

<media 815 - external-link-new-window "Opens external link in new window">SCARICA TUTTE LE FOTOGRAFIE (30MB)</media>