Udienza Papa Francesco

Cara Bruna e tutti gli organizzatori, volevo innanzitutto ringraziarvi per la bella esperienza che mi avete fatto passare a Roma. Devo dire che nella mia ignoranza o altro, della fibrosi cistica non sapevo sostanzialmente nulla, che era una malattia genetica e nulla di più. In questa giornata ho potuto leggere il volantino e capire la brutta bestia  che è la malattia e quanto voi fate per poter aiutare non solo la ricerca. Anche se per mia fortuna non sono direttamente coinvolto. ho avuto pure io dei problemi di salute, due anni fa mi hanno fatto un trapianto di midollo, tutto è andato per il meglio e la malattia sembra superata e quindi, anche se si vive con la paura, riesco a fare una vita quasi normale. Se si arriva a poter superare questi ostacoli, lo si deve alle moltissime persone  come voi, che giornalmente dedicano parte della loro vita per gli altri operando nelle varie associazioni. Io mi ritengo fortunato in quanto una cura per la mia malattia c'è, molte altre purtroppo non lasciano scampo. Non voglio dilungarmi molto, il tempo per voi è preziosissimo, voglio solo ringraziarvi per la bella giornata passata, sperando che i vostri sforzi possano un giorno portare chi è affetto da questa malattia ad essere fortunati, poter guarire e fare una vita "normale". Grazie ancora.

Daniele S.